La CAF

La Commissione arbitrale federale per la gestione dei diritti d'autore e dei diritti affini (CAF) è competente in materia di sorveglianza delle tariffe. Nell'ambito di questo incarico, sorveglia e autorizza le tariffe applicate dalle società di gestione concessionate e dalle organizzazioni di utenti per la gestione, sottoposta alla vigilanza federale, dei diritti d'autore e dei diritti affini. Le tariffe determinano le indennità che gli utenti devono pagare per l'impiego o la rappresentazione di opere protette dai diritti d'autore o da diritti affini.

La CAF è composta attualmente da 24 membri. La composizione prevista per le decisioni è di 5 persone (cosiddetta camera arbitrale), ossia il presidente, 2 assessori indipendenti, 1 membro a rappresentanza delle società di gestione e 1 membro a rappresentanza delle associazioni di utenti. Le tariffe per cui non vi è controversia possono essere decise secondo una procedura scritta di circolazione degli atti, mentre per le tariffe controverse è prevista un dibattito orale.

Nelle vesti di istanza di autorizzazione la CAF opera indipendentemente dall'Amministrazione federale. La direzione amministrativa della commissione spetta al presidente. In questo compito è coadiuvata dalla segreteria presso il Segreteria generale del DFGP. Il Dipartimento federale di giustizia e polizia vigila sull'attività amministrativa. Annualmente la CAF consegna al Dipartimento un rapporto sulla sua attività.

Link

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 31.10.2017