Esenzione dall’obbligo del visto per i titolari di un passaporto diplomatico

Questo tipo di accordo disciplina la soppressione reciproca dell’obbligo del visto per i titolari di un passaporto diplomatico, di servizio o speciale. Ciò vale per i soggiorni senza attività lucrativa della durata massima di 90 giorni nell’arco di 180 giorni.

Il codice dei visti Schengen dà agli Stati la possibilità di concludere tali accordi per questi gruppi di persone sotto la giurisdizione nazionale.

La Svizzera li conclude con gli Stati con cui intrattiene buoni rapporti da molti anni. Il gruppo di persone interessato può dunque beneficiare di una maggiore libertà di spostamento, il che promuove la cooperazione internazionale e contribuisce in modo decisivo al rafforzamento della posizione della Svizzera in quanto sede di organizzazioni internazionali. La conclusione degli accordi sull’esenzione dall’obbligo del visto per i titolari di un passaporto diplomatico, di servizio o speciale di regola è subordinata alla stipula di un accordo di riammissione o di migrazione.

Accordi conclusi

Ultima modifica 23.04.2021

Inizio pagina