Adeguamenti di ordinanze in seguito al recepimento dei regolamenti SIS (UE) 2018/1860, 2018/1861 e 2018/1862 (sviluppo dell’acquis di Schengen) e all’adeguamento della LSISA

Di che cosa si tratta?

Ai fini dello sviluppo del Sistema d’informazione di Schengen (SIS), il 28 novembre 2018 il Parlamento europeo e il Consiglio dell’UE hanno adottato i tre regolamenti (UE) 2018/1862 «SIS polizia», (UE) 2018/1861 «SIS frontiere» e (UE) 2018/1860 «SIS rimpatrio».

La trasposizione di questi regolamenti nel diritto svizzero ha implicato modifiche legislative. In un progetto a sé stante è stata inoltre adeguata la legge federale sul sistema d’informazione per il settore degli stranieri e dell’asilo (LSISA) in modo da permettere la registrazione dell’espulsione giudiziaria nel SIMIC e garantire una statistica esauriente dei rimpatri degli stranieri.

Occorre ora adeguare varie ordinanze federali, tra cui l’ordinanza sull’ammissione, il soggiorno e l’attività lucrativa (OASA), l’ordinanza sul trattamento dei dati segnaletici di natura biometrica nonché le ordinanze N SIS, RIPOL e SIMIC.

I nuovi diritti d’accesso e le nuove categorie di segnalazioni sono riprese nell’ordinanza N-SIS; i compiti degli uffici SIRENE sono precisati e i termini «reati di terrorismo» e «altri reati gravi» sono definiti per la Svizzera in conformità con gli atti normativi dell’UE. Le ordinanze RIPOL e SIMIC sono adeguate dato che le segnalazioni nel N SIS possono essere effettuate soltanto da queste banche dati. In futuro le decisioni di rimpatrio e i divieti d’entrata pronunciati dalle autorità della migrazione saranno ad esempio registrati soltanto nel SIMIC e in seguito trasmessi al N SIS. Nell’OASA e nell’ordinanza sul trattamento dei dati segnaletici di natura biometrica sono disciplinate la registrazione dei dati biometrici e la loro trasmissione al N SIS per le segnalazioni ai fini del rimpatrio e della non ammissione.

L’entrata in vigore delle modifiche relative al SIS è prevista per dicembre 2021.

Cos’è stato fatto finora?

  • Il 6 marzo 2020 il Consiglio federale adotta il messaggio relativo all’approvazione e alla trasposizione nel diritto svizzero delle basi legali del SIS e alla modifica della legge federale sul sistema d’informazione per il settore degli stranieri e dell’asilo (comunicato stampa).
  • Il 18 dicembre 2020 il Parlamento adotta i due progetti di legge.
  • Il 13 gennaio 2021, il Consiglio federale avvia la consultazione sull’adeguamento delle ordinanze. La procedura di consultazione dura fino al 20 aprile 2021 (comunicato stampa).

Documentazione

Ultima modifica 13.01.2021

Inizio pagina